Nada, il laboratorio internazionale

Milano sempre più internazionale. I designer stranieri continuano a scegliere l’Italia per realizzare le loro idee grazie alla disponibilità dei produttori nostrani aperti alla ricerca. In occasione del Salone del Mobile è nata «Nada» (Nastro Azzurro Design Attitude), un contenitore di eventi che hanno animato il Fuori Salone. Uno fra tutti Nastro Lab, laboratorio creativo coordinato da Andrea Branzi, architetto e professore alla Facoltà di Architettura del Politecnico che ha riunito cinque firme internazionali per incontrare gli studenti milanesi. «Nada» ha poi organizzato due squadre (maschile e femminile), ciascuna di undici designer che andranno all’estero a sfidare altrettanti colleghi stranieri.