Nanni Svampa presenta la sua «Serata»

Un doppio cd per l’inventore del cabaret in musica

Luca Testoni

Fra amiche: «Ma tu quando fai l’amore parli con tuo marito?». «Be’, se telefona...». Ancora: fermata del tram. «Scusi, l’11 passa di qui?». «No, mi spiace, l’11 sono a Venezia». E per finire in bellezza: un vecchietto va in farmacia e compra una scatola di preservativi. Il giorno dopo torna. «Dottore, me li cambi, sono difettosi!». «Perché?». «Si piegano».
Tre barzellette firmate Nanni Svampa, milanese doc, classe 1938, inserite nella raccolta Bisogna saperle raccontare, il nuovo libro che l’ex Gufo (a proposito: lo scorso anno, il quarantesimo anniversario della premiata ditta Svampa-Patruno-Magni-Brivio è stato allietato dal prezioso cofanetto «Gufologia - Il meglio del cabaret») ha da poco dato alle stampe per i tipi di Ponte alle Grazie e che, questa sera, alle 18.30, presenterà al pubblico della Feltrinelli Musica e Libri di piazza Piemonte.
Un volumetto prezioso (il secondo dopo Scherzi della memoria, uscito sempre per Ponte alle Grazie poco più di tre anni fa), nel quale lo storico interprete della canzone popolare lombarda non solo mette a disposizione il meglio della sua collaudata antologia, frutto di quasi mezzo secolo di esperienze teatrali, cabarettistiche e non, ma offre anche un distillato di antropologia della barzelletta, inframmezzato da ricordi aneddoti e nostalgie. «Un breve “trattato della risata” - è stato definito - per imparare i tempi, i luoghi, i trucchi, i come e i perché di quest’arte semplice e antica, intramontabile e così indispensabile».
Inoltre, nell’incontro promosso nel megastore Feltrinelli, moderato per l’occasione dal critico musicale Mario Luzzato Fegiz, il cantautore innamorato di George Brassens («È il più grande poeta francese del secolo scorso e lo “frequento” da oltre quarant’anni: da quando incisi un album in milanese dedicato a lui. Perché lo amo? Perché la qualità è meglio della stupidità», ha detto tempo fa), si renderà protagonista di un breve show-case per «lanciare» il nuovo capitolo della sua già corposa discografia: Una serata con Nanni Svampa (Ducale). Un doppio cd dal vivo, a documentare il più recente recital-concerto dell’inventore del cabaret in musica nato a Porta Venezia (ma da tempo è «riparato» a Pontetravaglia), realizzato in compagnia del fido chitarrista Antonio Mastino.