Nanni Svampa si fa in due per la Memoria

Roberto Zadik

Doppio appuntamento con Nanni Svampa. Comincia in musica la nuova stagione del Teatro della Memoria che prenderà il via dalle 21 di sabato. A quell’ora Svampa salirà sul palco del locale di via Cucchiari rivisitando il repertorio di uno dei più grandi cantautori francesi di tutti i tempi: George Brassens.
Tra umorismo e poesia l’ex membro dei Gufi, 67 anni, renderà omaggio al chansonnier accompagnato alla chitarra da Antonio Mastino. Musica, ironia e memoria formeranno un tutt’uno con un tributo che si ripeterà domenica dalle 16. Un omaggio reso da Svampa al ribelle e geniale poeta e cantautore, del quale l’artista, oltre a interpretarne le canzoni, tra «classici» e rarità, leggerà anche le poesie da lui composte. Storie ricche di profondità e sarcasmo tradotte e riadattate da Svampa in una versione del tutto particolare. A movimentare il calendario del Teatro ci saranno spettacoli per tutte le età. Anche per i più piccoli.
È il caso di Coccodrilli a colazione che andrà in scena dalle 16 di sabato 8 ottobre inaugurando la rassegna «Burattini e altre storie». Genitori e figli potranno così sognare e divertirsi con una rappresentazione liberamente ispirata ai racconti di Emanuela Nava.
In serata si proseguirà con il cabaret milanese. Dalle 21 Aleandro Caliari porterà in scena Faceva il palo nella banda..del Derby. Un recital nel quale, assieme ai musicisti Fabio Spruzzola e Franco Finocchiaro, l’attore rievocherà umorismo e atmosfere del Derby, lo storico locale di via Monterosa che, dal 1962 fino alla chiusura nel 1986, ha lanciato una serie di comici e artisti. Tra questi Diego Abatantuono, Massimo Boldi e Franco Cerri.
Divertimento, commedie e musica saranno, dunque i protagonisti di questa nuova stagione. Tra le rappresentazioni anche Caro Bugiardo firmata da George Bernard Shaw in programma, dal 13 al 23 ottobre, con la regia di Gianni Mantesi e una serata incentrata sulla poesia.
È il caso de «I poeti leggono i poeti» un appuntamento nel quale il 21 ottobre, dalle 17, si potranno ascoltare versi e componimenti letti da vari autori. Sempre in tema di letteratura dal 28 al 30 del mese prossimo toccherà a Alexandr Puskin con lo spettacolo Mozart e Salieri. Un’opera concepita dal poeta e drammaturgo russo e ispirata alle vicende che legarono i due compositori.Tanti appuntamenti per una stagione che si preannuncia ricca di sorprese.