NAOMI CAMPBELL

Giorgio Chiesa, del Grand Hotel di Roma: «Nel 1995 Naomi Campbell fu ospite da noi con Claudia Schiffer. A un certo punto la Campbell, molto irritata, mi chiama dicendo che non trova più il bodyguard e io, per sdrammatizzare: “Non si preoccupi, posso essere io la sua guardia del corpo!”. Lei mi prende in parola e mi chiede di salire. Quando arrivo, mi riceve in baby doll e mi chiede di accomodarmi. Il tempo passa, il direttore mi cerca. Riappaio dopo un’ora e dico: “Ero con Naomi”. Quando lei firma il registro con “Thank you for taking care of me!”, il brusio si diffonde. E io su questa cosa ci ho giocato molto.