Naomi: "Modelle di colore discriminate dalle riviste"

Secondo quanto riporta oggi il Times, la top model 37enne afferma che "è un peccato che
la gente non apprezzi la bellezza nera. Le modelle nere vengono emarginate dalle maggiori
agenzie. Anch’io non me la passo bene nel mio Paese, l’Inghilterra - continua Naomi -. Per esempio, raramente finisco sulla prima pagine dell’edizione
inglese di Vogue"

Londra - Naomi Campbell se la prende con riviste patinate ed agenzie che a suo dire discriminano le modelle nere in favore di quelle con la pelle bianca o chiara. E rivela che persino lei ha difficoltà a finire sulla copertina di Vogue. Secondo quanto riporta oggi il Times, la top model 37enne afferma che «è un peccato che la gente non apprezzi la bellezza nera. Le modelle nere vengono emarginate dalle maggiori agenzie». «Anch’io non me la passo bene nel mio Paese, l’Inghilterra - continua Naomi, che è stata intervistata in Kenya - Per esempio, raramente finisco sulla prima pagine dell’edizione inglese di Vogue. Solo le modelle bianche, alcune delle quali non sono famose come me, vanno in copertina. Non voglio lasciare il lavoro di modella fino a quando non vedrò che le modelle nere hanno uguale spazio e riconoscimento dai media mondiali». Campbell intende lanciare una propria agenzia in Kenya per reclutare bellezze africane. Ma ammette che ci vorrà tempo a far cambiare la mentalità nel mondo della moda. «Puoi guardare a tutte le grandi riviste e vedere centinaia di modelle, ma non una sola che sia nera. Così tutto quello che aumenta il numero delle presenze africane è positivo, ma ci vorrà tempo prima di vedere un grande cambiamento in questa industria».