Napoli Arrestato in chiesa un falso prete Confessava i fedeli

Stava confessando, in chiesa, alcuni fedeli. Ma non era affatto un prete. Tutt’altro. Non è la scena di un film ma è quanto hanno scoperto ieri i carabinieri a Napoli. Grazie ad una segnalazione i militari hanno portato allo scoperto Carmine Ascolese, un giovane di ventidue anni, arrestato in flagranza di reato per false attestazioni sulla propria identità.
Il ragazzo è stato infatti sorpreso dai carabinieri nella chiesa di Sant’Antonio di Padova, nel quartiere Secondigliano, mentre in abiti talari era intento a confessare i fedeli. Ai carabinieri, che dietro segnalazione pervenuta al 112 lo hanno controllato, Ascolese ha fornito false attestazioni sulla sua identità dichiarando di essere il parroco della chiesa di S. Maria del Lauro, a Meta di Sorrento. Le immediate indagini hanno consentito di accertare che il 22enne non era affatto un prete ed era completamente sconosciuto dalla diocesi di Sorrento. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo. Non ancora chiaro il motivo per cui il giovane si è travestito da prete.