Napoli Cocaina nei calamari dal Perù all’Italia Sequestrati 15 chili

Le vie dello spaccio sono migliaia, e la fantasia dei narcotrafficanti senza pari: e così ieri, nel porto di Napoli, la Guardia di Finanza ha sequestrato quindici chili di cocaina nascosta in un carico di calamari congelati. Il container frigorifero proveniva dal Perù. Le indagini hanno avuto inizio già prima dell’ingresso della nave porta-container nel porto. Infatti l’analisi dei dati sui flussi commerciali ha condotto le Fiamme gialle e i funzionari doganali sulle tracce di alcuni carichi di merci ritenute sospette. La nave che trasportava il container è stata così agganciata al largo dalle unità navali della Gdf, che hanno provveduto a sottoporla a costante osservazione, per poi scortarla all’interno delle acque del porto. All’apertura delle celle frigorifere i finanzieri si sono trovati di fronte a 1.600 scatole con calamari congelati ad una temperatura di -18 gradi centigradi pieni zeppi di coca. La droga, se immessa sul mercato italiano, avrebbe fruttato alle organizzazioni criminali circa 2 milioni di euro.