Napoli contro il premio a Tosi[NOTE][/NOTE]

Hanno dato un premio speciale alla città di Bilbao, esempio di «straordinaria riconversione urbana» che Napoli deve seguire. Soprattutto però, vincitori del Premio città di Partenope sono stati tre uomini del Nord: i sindaci di Torino e Verona, Piero Fassino del Pd e Flavio Tosi della Lega, e il ministro per gli Affari regionali Piero Gnudi, bolognese. Apriti cielo. Contro la manifestazione ideata dal pubblicitario Claudio Agrelli in collaborazione con la fondazione Troncone, patrocinata da Regione Campania, Provincia e Comune di Napoli, si è scagliato Gianni Simioli, speaker radiofonico e blogger di napospia.it, che «esterrefatto» per la decisione di dare un premio invece che «belle pedate» a un leghista, ha chiamato i napoletani a presentarsi armati di fischietti e pronti al lancio dei pomodori. Tosi però ha dimostrato di meritarsi il premio. A ritirarlo infatti ha inviato uno dei suoi assessori. Di origini pugliesi...
Commenti
Ritratto di depil

depil

Gio, 21/06/2012 - 11:30

Napoli con la camorra a governarla è indegna di stare nel mondo civile, spostatela altrove assieme a...