Napoli, duplice agguato Morti due uomini

Torna la scia di sangue della camorra. A distanza di poche ore l'uno dall'altro, in due agguati simili sono morte due persone. Si tratta di Giovanni D'Alterio, 57 anni, e di Antonio Scarpato, 61

Napoli - Due agguati nell'hinterland napoletano. E due persone uccise mentre erano alla guida di un'auto. Nel giro di poche ore nella città partenopea è tornato l'allarme camorra. Nelle prime ore del mattino Giovanni D’Alterio, 57 anni, è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola provenienti da una vettura che lo ha affiancato mentre con la sua auto stava lasciando Mugnano, comune del Napoletano. Mentre nel quartiere di Poggioreale del capoluogo campano, è stato freddato con diversi colpi di arma da fuoco Antonio Scarpato, 61 anni. Il fatto è avvenuto a Largo Santa Maria del Pianto. Secondo una prima ricostruzione della polizia, sarebbe stato colpito mentre si trovava a bordo della sua auto. L’uomo, che ha piccoli precedenti, fa parte della ditta Scarpato che si occupa della custodia di auto e moto sequestrate.