A Napoli il governo ritira già l’esercito

Dietrofront anche sull’esercito. Il presidente del Consiglio Prodi, dopo la mattanza dei giorni scorsi, ha detto che non serve a battere la criminalità a Napoli. Ma il capo dello Stato lo ha sollecitato, durante una telefonata, a trovare in fretta soluzioni alla drammatica situazione della città. Il leader di An Fini ha chiesto che all’esercito vengano affidati poteri di polizia e più fondi per la sicurezza. E scoppia la polemica per una frase del leghista Calderoli che ha parlato di «una fogna da bonificare». Intanto nelle carte segrete dell’Antimafia c’è un particolare inquietante: la camorra userebbe sempre più frequentemente baby killer.