Napoli Lei lo lascia lui la accoltella: è gravissima

Prima di entrare in sala operatoria, è stata la stessa vittima a rivelare il nome del suo aggressore. Con un filo di voce, Emiliana, 24 anni, ha detto a un medico: «È stato il mio ex ad accoltellarmi. Mi perseguitava da mesi». Poi è svenuta.
Emiliana ha rischiato di morire: il ragazzo che diceva di amarla, ieri mattina, con un coltello da cucina l'ha ferita alla gola. Poi è scappato. Barcollante la vittima è uscita dall'androne di casa, in via Enrico Cosenz, nella zona del Vasto, quartiere popolare di Napoli, dove il suo ex l’aveva aspettata, per farsi aiutare da qualcuno. Un automobilista l'ha portata in ospedale, dove è stata operata. Pochi minuti ancora e la ragazza non ce l'avrebbe fatta.
Dopo una relazione durata un anno e mezzo, Emiliana aveva lasciato il suo aggressore ad aprile. Troppe liti, troppe scenate, anche durante il periodo del loro fidanzamento.
Ma, negli ultimi otto mesi, la vita di Emiliana si era trasformata in un inferno: messaggini, telefonate, addirittura pedinamenti. E liti, furiosissime, dopo ogni no ripetutogli dalla ragazza. La polizia si è recata a casa del presunto accoltellatore ma non lo ha trovato. È scattata la caccia al ragazzo ma, finora, non se ne hanno notizie.