Napoli, roghi per i rifiuti. Esercito in campo

Cumuli di rifiuti in fiamme anche la scorsa notte
tra Napoli e provincia: 28 gli interventi dei Vigili del fuoco, di cui 23 solo a Napoli. Le zone più colpite: il centro storico e la zona orientale della città. Esercito impegnato per fronteggiare l'emergenza: 160 gli uomini del 21° reggimento Genio, con un centinaio di mezzi a disposizione

Napoli - I militari del Genio sono entrati in azione a Monteruscello, località del comune di Pozzuoli (Napoli) dove la crisi è particolarmente acuta. A breve l’Ufficio flussi della Regione deciderà a quali zone della città di Napoli dare priorità nell’intervento dei militari, che potrebbe cominciare nel capoluogo già nelle prossime ore. Quanto alla polemica aperta dall’Asia, l’azienda napoletana di igiene urbana, sulla priorità data ai camion militari nell’accesso alle discariche, il tenente colonnello Vincenzo Lauro, portavoce del Secondo Comando Forze di Difesa, ricorda che gli automezzi dell’esercito non possono rimanere in coda per ore in attesa di accedere agli impianti, poichè in ogni momento potrebbero dover essere impiegati per una qualsiasi altra emergenza sul territorio. I camion militari stanno rimuovendo alcune decine di tonnellate di spazzatura in via Modigliani a Monteruscello. Complessivamente sono 160 gli uomini del 21° reggimento Genio disponibili per l’emergenza rifiuti a Napoli e in provincia, con un centinaio di mezzi da utilizzare in base agli interventi concordati.

Roghi nella notte Cumuli di rifiuti in fiamme anche la scorsa notte tra Napoli e provincia: 28 gli interventi dei Vigili del fuoco, di cui 23 solo a Napoli. In particolare sono il centro storico e la zona orientale della città le aree maggiormente colpite. I vigili del Fuoco sono intervenuti, in particolare, in via Vergini, via Foria, via Scarfoglio, ma anche in via Salvator Rosa; diversi interventi anche a Secondigliano. In provincia, Vigili del Fuoco in azione soprattutto a Casoria e a Nola.