Accende il barbecue in casa e rimane ustionata. Deceduta 79enne di Brusciano

La dinamica dell’incidente è ancora da verificare e sarà la testimonianza del figlio della vittima, anch’egli ferito nel tentativo di salvarla, a rendere più chiari i motivi dell’accaduto

Non ce l’ha fatta Carmela Di Maio, la donna 79enne di Brusciano, in provincia di Napoli, rimasta ustionata mentre faceva il barbecue nella sua abitazione. Dopo un giorno di agonia in ospedale è deceduta per le gravi ustioni riportate in seguito all’incidente domestico.

La dinamica è ancora da verificare da parte delle forze dell’ordine e sarà la testimonianza del figlio della vittima, anch’egli ferito nel tentativo di salvarla, a rendere più chiari i motivi dell’accaduto. La 79enne aveva una bottiglia di alcol in mano quando le fiamme si sono alzate alte, che è esplosa provocando le ustioni maggiori alla donna.

Inutili si sono rivelati i soccorsi e il ricovero ospedaliero: dopo 24 ore il cuore dell’anziana si è fermato. La morte improvvisa di Carmela Di Maio, molto conosciuta in città, ha lasciato sgomenta l’intera comunità di Brusciano. Alcune settimane fa, nel Milanese, l’esplosione di un condizionatore ha provocato ustioni sul corpo di tre donne, un’anziana la più grave. Ferita anche la figlia, entrata per salvare la mamma.