Chiede al marito di aiutarla, ma viene picchiata dall’uomo

Una giovane mamma di 27 anni, residente a Varcaturo, in provincia di Napoli, ha subito violenza, presa a pugni dal compagno 35enne, solamente per averlo invitato a vestire il loro piccolo, dato che lei era intenta a finire le faccende di casa

Gli aveva chiesto aiuto per preparare uno dei due bambini, in procinto di uscire, ma è stata brutalmente malmenata davanti ai figli. Una giovane mamma di 27 anni, residente a Varcaturo, in provincia di Napoli, ha subito violenza, presa a pugni dal marito 35enne, solamente per averlo invitato a vestire il loro piccolo, dato che lei era intenta a finire le faccende di casa.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri in flagrante, mentre picchiava la consorte, e la donna, trasferita al pronto soccorso, ha potuto usufruire delle cure dello staff medico dell’ospedale. I militari, che erano stati avvisati dai vicini insospettiti dai rumori e dalle urla, hanno constatato che altre aggressioni si erano verificate anche in passato.

Il motivo della lite, scoperto in un secondo momento dai carabinieri, è risultato davvero banale: la coppia stava per uscire di casa e la moglie aveva chiesto al marito di darle una mano a preparare uno dei figli. La donna, rimasta ferita durante il litigio, è stata accompagnata all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli; i medici l'hanno curata e dimessa con prognosi di 5 giorni. Successivamente è stata ascoltata dai militari e ha denunciato le violenze subite dal marito; le percosse, ha spiegato, andavano avanti da anni ma lei non aveva mai avuto il coraggio di denunciare per paura di peggiorare la situazione.

Recentemente a Torino un romeno ha preso a botte la moglie e stuprato la figlia. L’uomo, che è stato tratto in arresto, da tempo sottoponeva a vessazioni di ogni genere la compagna e le due bambine.