Contromano in tangenziale, motociclista evita la tragedia

L’uomo sul mezzo a due ruote si è spostato subito in terza corsia segnalando agli automobilisti che provenivano dal senso giusto di marcia l’imminente pericolo

Sfiorata per un soffio una nuova possibile tragedia sulle strade napoletane. Grazie al tempismo di un medico motociclista e all’intervento di una volante della polizia si è evitato un incidente stradale grave sulla tangenziale di Napoli. Un 80enne, alla guida della sua vettura Hyundai, ha imboccato la circumvallazione contromano, incrociando un operatore sanitario di 53 anni in sella a una moto.

Il medico si è spostato subito in terza corsia segnalando agli automobilisti che provenivano dal senso giusto di marcia l’imminente pericolo. Agitandosi con le braccia e urlando con tutta la forza che aveva nei polmoni il professionista è riuscito a far fermare le vetture che sopraggiungevano a velocità elevata.

Contemporaneamente, una volante della polizia che era in transito in quel momento in tangenziale ha provveduto a bloccare il traffico e a bloccare l’anziano 80enne che, intanto, era frastornato e spaventato. Dopo l’incidente analogo avvenuto ieri sull’autostrada A2, si sono vissuti momenti di tensione tra gli automobilisti che, grazie al tempismo della polizia e al rapido intervento del motociclista, che ha rischiato in prima persona, hanno impedito che si verificasse un nuovo incidente stradale.