"CR7" sugli involucri con la cocaina: il sequestro a Napoli

Scovati a Napoli 14 chili di cocaina dalla Polizia di Stato. Arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 23enne, Antonio Niglio.

Cocaina pura, tirata fuori da un bagagliaio. Quattordici chili di droga scovati e sequestrati a Napoli dalla polizia di Stato. Erano divisi in 13 involucri sui cui era riportata la scritta “CR7”. È il risultato dell’operazione degli agenti della Sezione Criminalità diffusa della Squadra Mobile , che hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 23enne Antonio Niglio. I poliziotti si sono messi sulle tracce della polvere bianca nell’ambito di un’indagine antidroga, da cui era emerso che dal quartiere orientale di San Giovanni a Teduccio sarebbe partita un’auto che ne avrebbe trasportato un ingente quantitativo verso il comune di Giugliano.

Il blitz scattato nel pomeriggio di ieri ha confermato le informazioni a disposizioni degli investigatori. All’arrivo della vettura, una Fiat Panda gialla, hanno intimato l’alt. Ma il conducente ha provato a sottrarsi ai controlli. Ne è nato un inseguimento, culminato dopo poco con il suo fermo. Alla guida dell’auto c’era Antonio Niglio, bloccato in via Nuova Sant’Antonio. Nel bagagliaio della Panda gli agenti hanno scovato la cocaina. La droga avrebbe inondato il mercato di spaccio nel Napoletano, consentendo alla malavita di incassare intorno ai 2,5 milioni di euro. Per il 23enne, con precedenti di polizia, è scattato l’arresto e l’accompagnamento presso la casa circondariale di Poggioreale. Droga e autovettura sono state sequestrate.