Cruenta aggressione ad un ivoriano: denunciati quattro napoletani

Quattro giovani napoletani hanno aggredito a calci e pugni e poi con un crick un cittadino ivoriano regolare in Italia. Gli aggressori sono stati denunciati ed identificati dai carabinieri

Una brutale aggressione senza apparente motivo si è consumata nella notte del 31 Gennaio scorso ad Arzano, in provincia di Napoli, gli autori del gesto sono quattro giovani napoletani che se la sono presa con un uomo ivoriano colpevole a quanto pare di aver semplicemente incrociato il loro cammino.Secondo quanto descritto dal giornale on line "Giustizianews24", i fatti sono avvenuti alle quattro di notte in Via Napoli quando il conducente di una smart con a bordo quattro giovani napoletani tra i 18 ed i 24 anni ha investito il cittadino ivoriano. Non contenti, i ragazzi una volta scesi dall'auto hanno aggredito il povero malcapitato con calci e pugni, fino ad arrivare ad utilizzare un crick mentre lo insultavano e minacciavano di morte.

Il ventottenne ivoriano, residente a Napoli con regolare permesso di soggiorno, è riuscito a fuggire alla furia degli aggressori e a rifugiarsi nel cortile di una vicina scuola elementare chiamando i socccorsi. Una volta giunti i carabinieri sono riusciti ad individuare i quattro giovani e ad indentificarli. Hanno anche inoltre perquisito la macchina trovando il crick con cui è stato picchiato il cittadino straniero.

Il 28enne è stato soccorso dal personale del 118 che l’ha trasportato all’ospedale ‘San Giovanni di Dio’ di Frattamaggiore, dove i medici del nosocomio gli hanno diagnosticato la frattura dell’ulna.

I carabinieri della tenenza di Arzano hanno denunciato i 4 per lesioni aggravate in concorso mentre ancora stanno indagando per capire il motivo di tale brutale aggressione.