Nola, sequestrati giocattoli e articoli di Carnevale fuorilegge

La Guardia di finanza di Nola ha effettuato questa mattina un maxi-sequestro di articolo e giocattoli di Carnevale fuorilegge, che venivano venduti in un negozio gestito da cinesi

A Nola, nella mattinata di oggi, gli uomini della Guardia di Finanza hanno effettuato un maxi-sequestro di merce fuorilegge. I finanzieri del Gruppo di Nola, nell'ambito della normale attività di contrasto dell'illegalità economico-finanziaria, hanno individuato e sequestrato circa 2 milioni di giocattoli e accessori di Carnevale e di San Valentino. Si trattava, infatti, di prodotti fuorilegge e non idonei alla vendita, in quanto sprovvisti delle indicazioni fondamentali che servono per tutelare il consumatore.

Gli articoli sequestrati dalla Guardia di finanza sono stati rinvenuti all'interno di un negozio situato a Nola. Si tratta di un esercizio commerciale gestito da un cittadino cinese, all'interno del quale gli agenti hanno trovato, in esposizione e pronti per la vendita, tantissimi giocattoli, prodotti e accessori illegali, tutti per le festevità di Carnevale e di San Valentino.

Secondo la ricostruzione fatta degli agenti, il negoziante voleva vendere quegli articoli in prossimità delle ricorrenze a prezzi molti bassi e convenienti per i clienti, così da ricavare un bel guadagno. Fortunatamente, però, le Fiamme Gialle hanno proceduto al sequestro di tutti i prodotti, che potevano essere molto dannosi per la salute delle persone e, in particolare, per i bambini, che durante il periodo di Carnevale acquistano oggetti e giocattoli di questo tipo. Si tratta, infatti, di merce completamente illegale, che viola il Codice del Consumo, in quanto è priva dei requisiti standard di sicurezza richesti dalla normativa comunitaria.

Dopo il sequestro dei giocattoli, il gestore e titolare dell'attività commerciale è stato quindi segnalato alla Camera di Commercio, Industria e Artigiano di Nola per aver violato le disposizioni riguardanti il codice del consumo.