Non si fuma in stazione, raffica di multe a Napoli

Giro di vite sui binari, la sigaretta costa caro a trenta viaggiatori nella stazione di Napoli Centrale. Scattano le sanzioni amministrative

Non si fuma in stazione. Eppure c’è ancora chi, appena sceso dal treno o in attesa di salirci, non rinuncia ad accendere una sigaretta. Ma a Napoli, adesso, è scattata l’offensiva e ora fioccano le multe.

L’offensiva guidata dagli agenti della Polizia ferroviaria con l’ausilio del personale di Ferrovie dello Stato, è costata la sanzione a trenta viaggiatori che sono stati pizzicati a fumare nell’area della stazione di Napoli Centrale. Tutti sono stati sorpresi con la sigaretta accesa là dove non avrebbero potuto, infrangendo così il divieto di fumo che da tempo è stato esteso a tutta l’area a tutela della salute pubblica e in considerazione del fatto che gli scali ferroviari, che nel tempo sono diventati degli autentici centri commerciali, sono frequentati ogni giorno da un numero sempre crescente di persone. Per chi è stato sorpreso a fumare, dunque, è scattata la sanzione amministrativa della multa.

Intanto, tra le stazioni di Napoli Centrale, di Salerno e di Battipaglia, sono proseguiti i controlli a contrasto dell’abusivismo. A finire nei guai sono stati quattordici venditori che sono stati identificati e che, poi, si sono visti appioppare una contravvenzione. La merce offerta in vendita ai viaggiatori, custodita in borse di ogni foggia e dimensione, è stata sottoposta a sequestro.

Commenti

ostrogoto55

Lun, 25/02/2019 - 10:17

Raffica di multe alla stazione di Napoli? Mi sembra una barzelletta, ma chi le pagherà? Saranno solo crediti inesigibili a carico del virtuoso comune. Amen

Vigar

Lun, 25/02/2019 - 10:24

Giusto, non fa una piega. Ma chi multerà giggino per l'indegno stato di incuria e sporcizia della città? Non è forse anche quello un problema di salute pubblica?....Vabbé.

gneo58

Lun, 25/02/2019 - 10:39

il foglietto della multa lo hanno sicuramente usato per "rollarci" del tabacco !

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 25/02/2019 - 11:14

i primi tre commenti sono di tre pagliacci omologati, gente della bassa(italia)che crede di essere diventata "malanese o turinese" solo per che sono immigrati al nord causa fame, intanto a napoli si fa rispettare la legge nella stazione(per che è ancora italia)mentre nelle stazioni dei vostri accampamenti comandano i neri, i gialli, e i mulatti e non è italia, i vostri "ospiti" hanno capito di potersi permettere tutto, tanto li c'è una popolazione e amministratori senza spina dorsale. la classifica milano, rimini, bologna, firenze, torino, prato, roma, livorno, genova e savona è sotto gli occhi di tutti, buffoni!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 25/02/2019 - 11:47

credo sia il problema UNICO di NAPOLI !!! Bravi molto bene.....ridicolo !!!!!!!!!!!

Libertà75

Lun, 25/02/2019 - 12:00

Napule è una carta sporca e alla polfer gliene importa