Non gli viene assegnata l’esenzione ticket, paziente picchia medico dell’Asl

L’utente è, poi, scappato via dagli uffici dell’Azienda sanitaria, facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Torre Annunziata, che hanno avviato le ricerche dell’aggressore

Ancora un medico preso di mira da un utente inferocito, perché non era riuscito ad ottenere l’esenzione ticket per le spese mediche. Questa volta l’aggressione all’operatore sanitario non è avvenuta in un ospedale, ma negli uffici dell’Asl di Torre Annunziata, nel Napoletano.

Il camice bianco ha ricevuto un pugno in pieno viso, che gli ha procurato la frattura del setto nasale. Il paziente, che insisteva per ottenere il via libera all’esenzione pur non avendone i requisiti richiesti, ha perso la testa di fronte al rifiuto del medico e ha usato violenza nei suoi confronti.

L’utente è, poi, scappato via dagli uffici dell’Azienda sanitaria, facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Torre Annunziata, che hanno avviato le ricerche dell’aggressore. A dare una mano ai militari saranno le telecamere di videosorveglianza posizionate all’esterno dell’Asl e di altri esercizi commerciali operanti in via Fusco. Il medico ferito, invece, è stato immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase.

L’ultimo atto di violenza nei confronti del personale sanitario partenopeo è avvenuto due giorni fa all’ospedale Pellegrini di Napoli, dove la madre di un piccolo paziente ha schiaffeggiato un infermiere che le chiedeva di rispettare i tempi di attesa del triage.