Paura in una scuola di Afragola: si apre una voragine profonda 4 metri

Un forte boato ha preceduto il collasso del terreno. Gli studenti e i professori, impegnati negli esami di riparazione, si sono precipitati tutti all’esterno dell’edificio pensando fosse un terremoto

Ha creato panico e confusione tra docenti e allievi un improvviso sprofondamento del terreno all’interno del cortile della scuola “Emilio Sereni” di Afragola, in provincia di Napoli, dove si è formata una voragine nel corso degli esami di idoneità alle classi successive.

Un forte boato ha preceduto il collasso del terreno dell’area verde dell’Isis di via Bosco. Gli studenti e i professori si sono precipitati tutti all’esterno dell’edificio pensando fosse un terremoto o, addirittura, una bomba. Allertati immediatamente i vigili del fuoco e i responsabili tecnici della Città Metropolitana, l’area interessata è stata transennata per evitare pericoli per la incolumità di alunni e docenti.

Il buco è profondo circa 4 metri e nelle vicinanze della scuola c’è anche un palazzo privato. Adesso gli ingegneri dovranno stabilire le cause che hanno provocato la voragine e decidere se chiudere l’istituto scolastico e sgomberare l’immobile abitato da diverse famiglie, dopo aver effettuato i consueti sondaggi del terreno.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?