Polistirolo e chiodi al posto del tabacco. Vendute a Napoli false sigarette di contrabbando

Le stecche erano identiche a quelle originali, anche nel peso e venivano smerciate nei pressi della Stazione centrale

Pensavano di acquistare sigarette di contrabbando a buon mercato e invece si sono ritrovati beffati. Nei pacchi, al posto delle “bionde”, hanno trovato chiodi e polistirolo. Le finte stecche di sigarette venivano vendute nei pressi della stazione centrale di Napoli, luogo di passaggio per turisti e pendolari.

In quelle strade della città partenopea le truffe sono all’ordine del giorno, basti ricordare i famosi mattoni al posto di autoradio, televisioni e macchine fotografiche, ma mai era successo che venissero vendute delle false sigarette di contrabbando. Le stecche erano identiche a quelle originali, anche nel peso.

I chiodi e il polistirolo all’interno della carta davano l’impressione della presenza dei pacchetti di “bionde”. Due le persone finite nei guai nelle ultime ore: si tratta di una coppia che vendeva le finte sigarette di contrabbando nei pressi della stazione di Piazza Garibaldi, che è stata fermata mentre aveva in un bagaglio numero stecche contraffatte.