Traffico di pneumatici, fermati in 4 per un furto da 33mila euro

Recuperata nella periferia orientale di Napoli parte degli pneumatici. Era custodita in un’area adibita a rimessaggio barche

Armando Acciarino, 35enne di San Giorgio a Cremano (Napoli), rivenditore di gomme usate, Luciano Pizzo, 55enne del corso Sirena, Giuseppe D’agostino, 39enne di Cercola (Napoli) - tutti già noti alle forze dell’ordine - e Raffaele Gatta, 56enne di Poggioreale, sono i soggetti arrestati dai carabinieri per un furto avvenuto due settimane fa in una società di vendita di pneumatici ubicata nel comune di Marano di Napoli. Nella notte del 14 marzo scorso furono trafugati pneumatici per un valore di circa 33 mila euro. Il titolare sporse denuncia e i militari della tenenza di Cercola nel giro di poche ore avviarono le indagini.

Servizi di osservazioni e pedinamenti hanno condotto gli investigatori dell’Arma fino a San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia orientale di Napoli dove era previsto un incontro tra gli individui interessati a trafficare pneumatici. I carabinieri li hanno sorpresi in un deposito situato in un’area adibita a rimessaggio barche. Hanno bloccato per furto i quattro soggetti arrestati, che invano avevano tentato la fuga, e denunciato per lo stesso reato un 70enne di Ponticelli. Recuperata anche parte della refurtiva: la metà degli pneumatici rubati, del valore di circa 18 mila euro, è stata restituita al proprietario.