Tragedia a Napoli, ragazzo muore dopo una partita di calcetto

Un 14enne è morto ieri sera a Napoli mentre giocava a calcetto con amici. Nonostante i soccorsi immediati, il giovane è deceduto in ospedale per infarto

Tragedia nella serata di ieri a Napoli. Un ragazzo di 14 anni è morto per infarto mentre stava giocando a pallone con amici.

La choccante vicenda è avvenuta intorno alle 19 quando dalla struttura sportiva Kodokan, situata all'interno del Real Albergo dei Poveri in Piazza Carlo III, è partita una chiamata al servizio di emergenza territoriale che segnalava la presenza di un giovane colpito da un malore.

L’adolescente, L. A., aveva ancora indosso la tuta sportiva quando è stato soccorso dai sanitari del 118 giunti in breve tempo sul luogo. Questi ultimi, constatata la gravità della situazione, hanno deciso il trasporto immediato del giovane presso l'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli.

Nonostante i disperati tentativi effettuati dai medici del nosocomio per salvargli la vita, il ragazzo si è spento poco dopo il ricovero a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Dalle prime informazioni giunte sulla vicenda, sembrerebbe che prima del malore il giovane stesse giocando tranquillamente sul campo di calcetto insieme ai suoi amici.