Napolitano: "Continuità nelle scelte" L'Udc apre al dialogo sulle riforme

Il presidente della Repubblica loda i successi della ricerca sul cancro e invita la politica a fare lo stesso: &quot;Servono scelte per programmi che non possono oscillare in base alle inversioni di rotta dei governi&quot;. <strong><a href="/a.pic1?ID=219456" target="_blank">Cesa apre al dialogo con Veltroni</a></strong>

Roma - "Ci sono scelte per impegni importanti, programmi, che non potrebbero avere alcun senso e alcuna prospettiva di successo se non si svolgessero con continuità, senza fatali oscillazioni e inversioni di rotta per il mutare degli indirizzi di governo e degli orientamenti politici e delle politiche pubbliche". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel corso della cerimonia per la giornata nazionale sul cancro. "E questo, per fortuna - aggiunge Napolitano - è quello che accade anche in Italia nel campo dell’impegno per la ricerca sul cancro e di azioni per prevenire e debellare la malattia".

Un altro aspetto molto importante che si registra in questo campo è, per il capo dello Stato, la sinergia tra privato e pubblico. "Il ministro Turco - prosegue Napolitano - che è bloccata alla tastiera delle votazioni al Senato ci ha illustrato in un suo intervento che non ha potuto leggere, il bilancio di quanto avvenuto e di quanto fatto dalla Sanità in questo periodo e ho colto una profonda sintonia con quanto è stato detto qui" da tecnici e scienziati come Umberto Veronesi.