Napolitano a Palma cerca una medaglia

Palma di Maiorca. Sono incominciati ieri pomeriggio a Palma di Maiorca i mondiali di ciclismo su pista. Per i nostri colori un avvio incolore (Giairo Ermeti solo 19° nell’inseguimento vinto dall’inglese Wiggins: Callari sperava almeno un piazzamento nei primi 12; Peruffo nell’Omnium non bene). Oggi, però, scende in pista Danilo Napolitano, che sarà impegnato nello scratch: «È arrivato da noi dopo un’ottima Sanremo - spiega Sandro Callari, ct azzurro - ed è carico e motivato, ma soprattutto deciso a migliorare il quinto posto dello scorso anno. Su di lui sono molto fiducioso: è il nostro uomo medaglia».
E sul fronte femminile? «Chiaramente Vera Carrara è la nostra atleta di punta - spiega il ct Edoardo Savoldi - e il suo obiettivo è quello di confermarsi per la terza volta consecutiva campionessa mondiale della corsa a punti: domenica sera l’aspettiamo tutti con grande fiducia. Sarà un’impresa molto difficile, ma noi ci crediamo ed abbiamo lavorato duramente per preparare questo appuntamento. Abbiamo poi Annalisa Cucinotto e Giorgia Bronzini che nello scratch e nel keirin hanno ottenuto già importanti risultati in Coppa del Mondo e che a Palma di Malorca cercano conferme a livello internazionale».