A Napolitano piace il Silvio "Caimano"

Il capo dello Stato deve essere super partes. Ovvero, al di sopra delle parti. Del resto però, avrà riflettuto Napolitano, de gustibus non est disputandum. Ovvero, sui gusti non si discute; neanche quando sono, questi sì, decisamente di parte. E così, forte di una tale tutela semantica, il capo dello Stato ha pensato bene di assegnare - all’interno del Premio Charlie Chaplin 2010 - la targa ufficiale della presidenza della Repubblica a Nanni Moretti. E della valenza politica della scelta quirinalizia non si hanno dubbi, visto che - come riporta Italia Oggi - il 9 dicembre prossimo, in quella Casa del cinema capitolina fortemente voluta da Uòlter Veltroni, prima dell’assegnazione del riconoscimento sarà proiettato proprio «Il Caimano», il film del 2006 di Moretti in cui il Cavaliere è dipinto per l’appunto come un caimano, un rettile senza scrupoli capace di ipnotizzare gli italiani grazie a all’uso spregiudicato delle tv e della sua lingua sciolta e biforcuta. Sarà una serata super di partes.