La narrativa al femminile

Matera ospiterà per il secondo anno consecutivo la manifestazione interamente dedicata alla narrativa al femminile, il «Women's Fiction Festival», l'evento culturale promosso da Harlequin Mondadori, incentrato sulle storie scritte dalle donne per altre donne, che si svolgerà nella città dei sassi da oggi al 1° ottobre. Il Festival, nato dall’idea di un gruppo di scrittrici americane residenti in Europa, include workshop di scrittura creativa, incontri con editor e agenti letterari delle maggiori case editrici nazionali e internazionali, concorsi letterali e di traduzione, e il premio «La Baccante», promosso da Harlequin Mondadori e che verrà assegnato nella serata finale del 1° ottobre a Inge Feltrinelli, per il «ruolo svolto da lei e dalla sua casa editrice a favore della promozione della letteratura femminile». «Questo festival - ha detto Inge Feltrinelli - è interessante perché è dedicato alle donne, non solo scrittrici ma anche lettrici e, in particolare dà un’opportunità alle autrici emergenti». I lettori, durante la quattro giorni di letteratura al femminile, incontreranno autrici come Alessandra Appiano, Camilla Baresani, Sarah Dunant e Kyra Davis. Inoltre, per sottolineare il legame tra cibo, sensi e parola, quest’anno, ci sarà anche un corso di scrittura abbinato all’enogastronomia tenuta da Evan Kleiman. Tra le altre iniziative anche due concorsi letterari: «Venere e Marte, attrazione fatale o eterna incomprensione» riservato agli studenti delle scuole superiori di Matera, e «Giovani voci della traduzione», riservato agli studenti universitari di lingue e traduzione di tutta Italia che come premio prevede un contratto di collaborazione con la casa editrice Harlequin Mondadori. «Quest’anno sono quattro i temi del Festival - ha spiegato Elisabeth Jennings, ideatrice del festival - la creatività femminile, i sensi, il romanzo storico e il ritorno dei sentimenti sempre legati al panorama femminile».