Nas, ospedali promossi ma in corsia si fuma

Tutti promossi i quattro ospedali milanesi ispezionati oggi dai carabinieri del Nas: l'ospedale Policlinico, la Mangiagalli, il Neurologico Besta e il San Paolo. I controlli, disposti dal ministro della Salute, Livia Turco, hanno evidenziato, secondo le direzioni sanitarie dei tre presidi, piccole carenze, più che altro legate a strutture datate. Qualche multa è stata inflitta dai militari per carenze della segnaletica relativa al divieto di fumo, per irregolarità nello smaltimento di alcuni rifiuti ospedalieri e per l'igiene carente in una delle mense. Ma l'impressione generale, riferita da chi ha effettuato i sopralluoghi, è di aver riscontrato livelli igienico-sanitari e di sicurezza. Soddisfazione per l'esito positivo dei controlli è stata espressa dall'assessore regionale alla Sanità, Alessandro Cè: «Tutto come prevedevo, conoscendo gli alti standard qualitativi del nostro sistema sanitario e l'altissima professionalità del nostro personale medico, tecnico e infermieristico».