Nasce la cipolla che non fa più piangere

da Wellington

Buone notizie per le massaie: l’ultima novità nel campo delle biotecnologie è la cipolla che non fa piangere. Grazie alla soppressione del gene responsabile dell’enzima che fa lacrimare, scienziati neozelandesi e giapponesi hanno creato la cipolla-senza-lacrime. Secondo l’istituto neozelandese «Crop and Food» che è riuscito a «silenziare» il gene, la scoperta potrebbe portare alla creazione di un prototipo di cipolla-biotech che entrerà nelle case non prima di 10-15 anni. Lo studio neozelandese è iniziato dopo che gli scienziati giapponesi sono riusciti a localizzare il gene responsabile della lacrimazione. Qualche perplessità non mancherà tra i gourmet: anche i ricercatori ammettono che il sapore del bulbo subisce alterazioni, ma sperano che le future ricerche possano ovviare all’inconveniente.