Nasce lo YouTube del calcio

Sandro Biasotti è stato tra i primi ad aderire

(...) con l’Associazione calciatori e ora gestito direttamente da Gianluca Spinelli, preparatore dei portieri del Genoa, e dai suoi collaboratori. L’idea è nata quasi per caso. Il sito è ormai da più parti riconosciuto tra quelli più aggiornati sui dati dei calciatori di tutto il mondo. Notizie anagrafiche, carriere, gol fatti e subiti, peso, altezza, curiosità. C’è sempre stato tutto ciò che poteva fornire notizie utili su qualsiasi atleta. «Inizialmente doveva essere un sito utile a dare visibilità anche a quei calciatori meno noti, di serie C, o senza contratto - racconta Gianluca Spinelli - poi lo abbiamo corredato con un magazine che comprende questioni tecnico-tattiche, spunti specifici legati alla preparazione. Poi è venuto il momento delle foto. Adesso i video».
Sono così comparsi, sulla home page del sito, i primi video, inseriti dagli stessi curatori. E si può scoprire ad esempio un Thierry Henry grande goleador ma anche inarrivabile burlone mentre fa uno scherzo a un ragazzino. Si può ascoltare un’intervista a Fabregas o carpire i segreti dell’allenamento specifico di Rubinho e Scarpi a Pegli. Fin qui, nulla di strano o quasi. Un sito ben fatto che si aggiorna. Ma ecco che l’idea si spinge oltre. E nell’area dedicata ai video compare un link tutto nuovo: «Pubblica i tuoi video su calciatori.com». Un clic, appunto, e chiunque può mettersi accanto ai campioni.
«Occorre registrarsi, dopodiché immettere il proprio video è assolutamente possibile per chiunque, gratuitamente», conferma Spinelli. Che poi torna a spiegare i contenuti. «Nella parte gestita da me e dai miei collaboratori, ogni video è collegato a una scheda sul magazine, a un approfondimento - fa notare il preparatore dei portieri - Ho tanti amici e colleghi che mi mandano il materiale, lo elaboriamo e lo mettiamo in rete. Ma questo non è necessario per chi vuole inserire direttamente proprie immagini. Ad esempio c’è un gruppo di ragazzi del Veneto che sta fornendo molti video». Per un sito che solo nell’ultimo anno ha fatto registrare oltre 2 milioni e 300mila visite, inevitabile andare a curiosare tra i video più visti. E nella top five si scoprono proprio due relativi all’allenamento dei portieri del Genoa. Tutto fatto in casa? «Devo dire che Scarpi ha un grande successo su internet - scherza Gianluca Spinelli - I suoi allenamenti sono molto interessanti perché tecnicamente è perfetto, non sbaglia una virgola. È un modello ideale. E infatti è cliccatissimo».
Lo youtube del calcio, nato in casa Genoa, prende quasi tutto il poco tempo libero che resta al preparatore rossoblù. «Davvero non so neppure io come faccio - si confessa Spinelli - Ho amici straordinari che mi aiutano e il mio pc sempre dietro. È davvero faticoso, ma anche la passione è tanta». La novità dei video è in rete da meno di una settimana ed è già un successone. Eppure le potenzialità sembrano ancora tutte da scoprire. Gianluca Spinelli ci pensa un po’ su e promette: «Ho un’altra idea... ma adesso datemi un po’ di tempo. Sì, in effetti sto lavorando a migliorare ancora questo servizio». Detto da lui, così, sembra più facile che parare un rigore.