Alla nascita aveva un clima terrestre

Su Marte c'era acqua liquida in grandi quantità e in forma stabile. Alla nascita, il pianeta aveva un clima umido e un'atmosfera mite: le condizioni essenziali, insomma, per ospitare forme di vita. Poi qualcosa è cambiato. L'aria ha cominciato a essere carica di zolfo, la pressione atmosferica è stata spazzata via e il clima si è fatto secco e inospitale come è oggi. È questa la storia evolutiva del pianeta rosso tracciata in base ai dati giunti dalla sonda Mars Express dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) dal team internazionale guidato da Jean-Pierre Bibring, astrofisico dell'Università di Parigi.