Nasconde la zia morta per incassare i soldi della pensione

È durata un mese la macabra truffa. Carmine M., 43 anni ,di Benevento, per continuare a riscuotere la pensione della zia, Nunziatina Perna, ha tenuto nascosto il cadavere della donna in casa. L’ha avvolta nel domopak e l’ha «imbustata»in due sacchi di plastica fingendo con i vicini di casa che l’anzianza fosse ancora in vita per continuare a riscuotere i 900 euro di pensione. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per occultamento di cadavere e truffa ai danni dell’Inps. La donna, che viveva sola e necessitava di assistenza continua, non aveva figli ma solo una sorella e due nipoti, tra cui , appunto, Carmine. A dare l’allarme sono stati vicini allarmati dal tanfo che proveniva dalla casa.