Nascondeva il bottino nei peluches Pokemon

Dopo aver rapinato tre banche aveva nascosto il bottino in un peluche di Pokémon. Inutile, però, per Giancarlo S., 34 anni, residente a Trastevere, nascondere il pupazzo alla vista dei carabinieri della compagnia di Tivoli, che giovedì notte lo hanno arrestato per i colpi messi a segno ai danni di tre istituti di credito di Villa Adriana Tivoli e Tivoli Terme.I carabinieri, gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura di Tivoli, e hanno trovato nel peluche 6.350 euro nuovi di zecca. Una prova in più a suo carico. I carabinieri sono ora alla ricerca di due complici.