Via Nassirya? Cancellata: ora è via Arafat

Mauro Bertini, sindaco di Marano in provincia di Napoli, dei comunisti italiani, ha cancellato con un colpo di spugna una delibera del commissario prefettizio con la quale si decideva di intitolare una strada ai martiri di Nassirya. Al suo posto, una targa a nome del leader palestinese Yasser Arafat. Secondo il sindaco non esistono infatti «martiri a pagamento» mentre Arafat è un vero eroe perché, «senza ricevere denaro», si è «sacrificato per il popolo palestinese». Sdegnati i parenti dei soldati italiani morti a Nassirya: «Proviamo orrore».