Nassirya, preso chi reclutò i kamikaze

Il reclutatore di uno dei terroristi kamikaze di Nassirya è stato arrestato ieri in Spagna assieme a una ventina di accoliti appartenenti a una cellula che inviava in Irak «volontari» per la guerra santa. Identificato anche uno degli autori della strage, fratello del reclutatore. È stato l'esame del Dna a sciogliere ogni dubbio e consentire al ministero dell'Interno spagnolo di annunciare di avere ormai la prova che l'attentato contro gli italiani a Nassirya il 12 novembre del 2003 era partito dalla cellula islamica sgominata ieri.