È nata nel 1955 ma l’Italia non c’è

Eurovision è l’erede del Gran Premio dell’Eurovisione, la manifestazione nata nel 1955 e da allora organizzata ogni anno dall’associazione che unisce le emittenti pubbliche televisive di tutta europa. L’Italia non partecipa dal 1997 ed è tra i pochi Paesi assenti (quest’anno non ci sono San Marino e la Georgia, espulsa nelle circostanze raccontate nel pezzo a fianco). Nel passato la Penisola si era aggiudicata per due volte il trofeo: nel 1964 con «Non ho l’età» di Gigliola Cinquetti e nel 1992 con «Insieme», cantata da Toto Cutugno. La manifestazione è comunque il programma televisivo non sportivo più seguito dell’anno in tutta Europa. Per la finale di stasera gli spettatori di fronte agli schermi del vecchio continente (42 i paesi presenti) dovrebbero essere circa 120 milioni.