Nata Penelope La figlia «rock» tanto attesa dalla Nannini

«È nata con una pettinatura rock che è la copia esatta della mamma»: ecco com’è Penelope Nannini, figlia di Gianna, nata ieri a Milano, secondo il ginecologo Enrico Semprini che l’ha aiutata a venire al mondo. Penelope («ti chiamerò Penelope perché hai aspettato tanto prima di nascere», aveva scritto la Nannini in una lettera aperta a Vanity Fair) pesa due chili e mezzo e, «per felice coincidenza», è nata lo stesso giorno della nonna Giovanna Cellesi, cui la cantante è molto legata. Il medico ribadisce che la bimba non è stata concepita per «ovodonazione, come qualcuno pensa, ma dopo un lungo percorso di cure che hanno permesso questo risultato». La cantante sta bene ed è già in giro per la clinica con la bambina in braccio, ma uscirà solo quando «si deciderà per l’allattamento». A Siena la contrada dell’Oca ha esposto la bandiera con il fiocco rosa fuori dalla sua sede. Dopo tante polemiche, Ombretta Colli, ex moglie di Giorgio Gaber e componente per il Pdl della Comissione pari opportunità commenta: «i miei auguri più profondi alla meravigliosa Gianna che ha dato alla luce Penelope. Un atto d’immesno amore e grande coraggio di una donna straordinaria».