È nata una «stella» tra tanti uomini sull’orlo di una crisi

Dopo Claudia Koll, Ramona Badescu, Elenoire Casalegno e le altre interpreti che si sono date il cambio negli anni, è ora l’esordiente Veronica Maccarrone a calarsi nel ruolo di Yvonne, a vestirne i panni (succinti) e far girare la testa ai personaggi della nona edizione di Uomini sull'orlo di una crisi di nervi, la commedia brillante di Alessandro Capone e Rosario Galli che ha dato il via alla nuova stagione del Teatro Greco. Lo spettacolo, in scena fino al 19 novembre, affronta con brio e grande umorismo temi e problemi «sempreverdi» come il matrimonio, le relazioni e le piccolo-grandi incomprensioni tra uomo e donna. A interpretare i quattro amici che, insoddisfatti ognuno della propria vita di coppia, attorno a un tavolo da poker decidono di distrarsi e trascorrere una sera in compagnia di una «signorina», sono Stefano Arditi, lo stesso autore e regista Rosario Galli, Marco Simeoli e, alla sua prima prova da attore comico, il direttore artistico Renato Greco.
Il cartellone prosegue con un altro grande ritorno, quello della dance-opera Romeo e Giulietta, lavoro originale firmato da Greco e Maria Teresa Dal Medico che, muovendo dal capolavoro shakespeariano, contamina prosa, danza e musica creando così suggestioni inedite (dal 30 novembre al 24 dicembre). La celebre storia d’amore, interpretata da attori-ballerini che si muoveranno su coreografie della Dal Medico e musiche di Prokof’ev, sarà ambientata in una grande mela, simbolo di amore, peccato e vita, opera dello scenografo Massimo Roth, e verrà proposta anche nella sezione del teatro ragazzi curata da Stefano Arditi.
Di altro genere è La partitella, in scena dopo la pausa natalizia, con Alessia Amendola e Giuseppe Manfridi e la regia di Ennio Coltorti. In programma poi troviamo una commedia tutta italiana, Chi ha detto che gli uomini preferiscono le bionde, scritta e diretta da Rosario Galli, con Enrico Beruschi e Milena Miconi tra gli altri e le atmosfere da noir americano di Killer Joe di Tracy Lets, protagonista Ettore Bassi, regia di Enrico Maria Lamanna. C’è grande attesa, infine, per quella che è la novità della stagione: l’opera soul Angelo nero, con la voce di Charlie Cannon a far rivivere il sogno di libertà che è il tema del film Il miglio verde.
Teatro Greco, via Ruggero Leoncavallo 10. Informazioni e prenotazioni: 06.8607513.