Natale ai tropici: le dieci regole d'oro per i viaggiatori

Il presidente della Società italiana di medicina dei viaggi e delle migrazioni avverte: informarsi sempre sulle vaccinazioni necessarie e consigliate nei paesi che di andranno a visitare e chiedere un colloquio informativo al tour operator che organizza il viaggio

Sono sempre numerosi gli italiani che durante il ponte delle vacanze natalizie, particolarmente lungo quest'anno, scelgono mete «esotiche» o «avventurose». Spesso si tratta di viaggi che hanno come meta località oltreoceano o comunque a lungo raggio, che a volte possono essere rischiose o comunque richiedono qualche accorgimento in più rispetto alle destinazioni europee e quelle più tradizionali. Ecco allora qualche prezioso consiglio dal presidente nazionale della SIMVIM, la Società Italiana di Medicina dei Viaggi e delle Migrazioni, Vincenzo Nicosia, in vista della partenza: «Va innanzitutto sottolineato - spiega a Sestonotizie.it Nicosia - che il profilo del viaggiatore sta cambiando. Sono in aumento anziani, bambini e persone con malattie croniche: queste categorie hanno una predisposizione maggiore a sviluppare condizioni patologiche e richiedono quindi un'attenzione particolare prima dell'inizio del viaggio». Non a caso Nicosia ribadisce l'importanza del counselling prima della partenza, ovvero il colloquio tra l'operatore e il viaggiatore e la ricerca di informazioni sulla eventuale necessità di vaccinazioni o profilassi farmacologica da effettuarsi per alcune mete. In tal senso una rilevanza particolare hanno i Centri di Medicina dei Viaggi che sono attivati nelle Aziende Sanitarie di ogni regione.
Anche piccoli consigli pratici possono essere di particolare utilità. Il dottor Nicosia ricorda infine le «Dieci regole d'oro» della Società di medicina dei viaggi: 1) Verificare se occorrono vaccinazioni obbligatorie o raccomandate. 2) Informarsi sull'assicurazione sanitaria rivolgendosi all'Asl o all'Agenzia di Viaggi. 3) Non consumare cibi crudi, freddi o riscaldati. Mangiare carne e pesce ben cotti e serviti ancora caldi. Sbucciare la frutta e scegliere preferibilmente verdura cotta. 4) Utilizzare acqua minerale in bottiglie sigillate anche per lavare i denti e non consumare mai il ghiaccio. 5) Evitare rapporti sessuali occasionali e nel caso usare sempre il preservativo. 6) Portare con sé sempre una piccola farmacia da viaggio che dovrà contenere i farmaci che si assumono abitualmente, antimalarici (nei casi indicati), antidolorifici, antibiotici. Importante avere un'occhio di riguardo anche per le creme solari: comprare creme con fattore protettivo molto alto. Infine portarsi forbici, cerotti, salviettine disinfettanti oer piccole o grandi ferite. 7) Proteggersi dalle punture di zanzare per prevenire la malaria. 8) Nei mesi successivi al rientro, se compare febbre di origine non chiara rivolgersi subito al medico. 9) Fare attenzione al modo di guidare. In molti Paesi in via di sviluppo gli incidenti stradali sono frequenti. 10) Non lasciare mia vedere di avere denaro con sè e non indossare oggetti di valore.