Natale: contro il "caro stelle" la vendita dei vivaisti

Piante a 5 euro invece dei 35 a cui si trovano nei negozi. Appuntamento al mercato degli agricoltori di via Ripamonti organizzato dalla Coldiretti

Contro il «caro Stelle di Natale» arrivano i vivaisti della Coldiretti. Domani, mercoledì 16 dicembre, sabato 19 dicembre e poi ancora mercoledì 23 dicembre, presso il mercato degli agricoltori in via Ripamonti 37 a Milano sarà possibile trovare piante grandi (60 centimetri di altezza e 50 di larghezza) a 5 euro l'una.
Nel capoluogo lombardo, secondo una recente rilevazione del Codacons, questa tipologia di piante viene venduta nei negozi di periferia a 20 euro, mentre in quelli in centro può arrivare a 35 euro. Le stelle di Natale rosse si troveranno anche il venerdì mattina nei mercati agricoli di Abbiategrasso e di Legnano. «Spesso anche nel settore florovivaistico vale la buona regola che già si applica per gli alimentari - commenta Andrea Repossini, responsabile dei mercati di Campagna Amica della Coldiretti - ossia che per qualità e prezzo conviene comprare direttamente dal produttore». È il progetto Coldiretti per una filiera agricola italiana che punta a creare migliaia di punti vendita in Italia, fra spacci aziendali, negozi dei Consorzi Agrari e mercati di Campagna Amica. Fra Milano, Lodi, Monza e la Brianza i farmers' market stanno vivendo una crescita tumultuosa da quando, un anno e mezzo fa, ha debuttato quello di Milano in via Ripamonti. «Siamo arrivati a quota 27 - spiega Repossini - il più giovane è Cerro Maggiore, partito sabato scorso 12 dicembre e che avrà una cadenza settimanale, sempre il sabato mattina». Tutti i mercati andranno avanti fino al 30 dicembre prossimo (l'ultimo giorno del 2009 cambia a seconda della cadenza settimanale prevista), per poi riaprire subito dopo l'Epifania.
«Registriamo un crescente consenso da parte della gente - spiega Enzo Pagliano, Direttore della Coldiretti di Milano e Lodi - e i prezzi sono sempre al di sotto di quelli rilevati per il nord Italia dal sito smsconsumatori del ministero dell'Agricoltura. Inoltre stiamo ampliando il numero e la tipologia dei prodotti per una sempre migliore rappresentazione dei tesori che il territorio può offrire».
Le ultime arrivate, le stelle di Natale, sono allevate ormai in diversi vivai e in Lombardia se ne vendono (fra italiane ed estere) dai 3 e i 4 milioni all'anno. Essendo piante di origine messicana hanno necessità di una temperatura costante fra i 15 e i 20 gradi e gli esperti della Coldiretti di Milano e Lodi consigliano di tenerle in ambienti luminosi, ma lontane da termosifoni, camini o altre fonti di calore diretto, evitando i ristagni d'acqua nel vaso.