Natale differenziato: a Roma per cadeau mezzo chilo di rifiuti

È targata Ama l’ultima frontiera del cadeau al tempo della crisi. La spa romana che raccoglie e smaltisce i rifiuti, per le feste di fine anno ha scelto un modo originale per risolvere la questione del «regalo aziendale». Bando a cestini di leccornie e champagne d’Oltralpe: sui tavoli di 365 tra amministratori locali e giornalisti arriva un «prodotto tipico» della spa capitolina. Una scatola di cartone riciclato che enuncia il primo principio della termodinamica: «In natura nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma». Dentro, mezzo chilo di compost, concime ottenuto dai rifiuti organici. «Avanzi di cibo, frutta e verdura, fiori e foglie». Ma anche «deiezioni animali» e «lettiere usate». Sarà anche un regalo di cacca, ma fa capire che una buona raccolta differenziata serve. E non grava sui bilanci dell’Ama, che ha smaltito - pardon, elargito - i doni con meno di 3mila euro.