Il Natale a Göteborg è una fiaba commerciale: nel parco divertimenti milioni di luci e bancarelle

Non per nulla Babbo Natale viene da qui. Nel Nord il Natale è molto sentito e Göteborg, in Svezia, non fa eccezione. Anzi. Cinque milioni di lucine rendono fiabesco il Liseberg, il parco dei divertimenti che diventa il più grande mercato natalizio della Svezia: si trova di tutto, design, artigianato, le immancabili aringhe e la carne di renna dei Sami, la popolazione lappone. Dal porto, una linea di luci di 3-4 chilometri, pensata da architetti e designer, conduce lungo gli eleganti palazzi dell’Avenue fino al Museo d’Arte. Qui si è sorpresi dal filmato sulla facciata, coinvolti da immagini e musiche suggestive. Il clima si acuisce nelle vie acciottolate di Haga, la città vecchia, con i negozietti e i caratteristici caffé. Da non mancare al Bältesspännar Park l’albero cantante, il coro a forma di pino che esegue inni natalizi, e per la cena il Julbordet, il tradizionale e ricco buffet. Per la gioia di grandi e piccini all’Opera House, dall’interessante architettura, c’è «Mary Poppins» e la più seria «Bohéme». Seiviaggi (www.seiviaggi.it, tel. 039 3900274) per 1185 euro propone 5 giorni/4 notti b&b.Info: www.goteborg.com e www.visitsweden.com.