Di Natale super Kalac di più

UDINESE
5 DE SANCTIS. È incolpevole sulle reti, ma il Milan tira tre volte e segna tre gol.
5 ZENONI. Gara senza un solo spunto.
5,5 CODA. È giovane, ieri ha pagato oltre i suoi demeriti.
5 ZAPATA. Troppo ingenuo sul gol di Gilardino.
5,5 DOSSENA. Nel finale è fra i più scatenati, ma non concretizza.
6 OBODO. Impatto da paura con Gattuso a cui impedisce la conclusione, nello scontro fra i due sembrava fosse scoppiato il pallone.
5 EREMENKO. Invisibile, esce dopo 45 minuti. Dal 1’ st Siqueira 6. Ci mette la voglia, ma ha attorno la rassegnazione.
5 PINZI. Non dà i tempi, perde il confronto a centrocampo, causa il rigore.
4,5 BARRETO. Forse non era nella posizione migliore, sicuramente è stato penoso.
5,5 IAQUINTA. Si spegne dopo 45 minuti, non tira mai in porta.
6,5 DI NATALE. Ci prova tre volte, al 14’ pt, all’11’ e al 18’ st trovando sempre Kalac sulla strada. Meritava più fortuna, l’unico dell’Udinese a uscire a testa alta.
All. Galeone 5. Il virus non lo aiuta, la sua esperienza neppure.
MILAN
7 KALAC. Pronto e efficace su Di Natale che lo voleva bucare da ogni parte del campo.
6,5 CAFU. Questo Cafu può dare ancora molto.
6,5 SIMIC. Regge bene il confronto con Iaquinta, non sbaglia neppure un pallone.
6 KALADZE. Non ha molto lavoro, fa il necessario. Dal 25’ st Oliveira 7. Segna un gol molto bello.
7 JANKULOVSKI. Mette in mezzo il pallone che addormenta Zapata e ispira Gilardino per il 2-0. Ma fa anche dell’altro.
6 GATTUSO. Partita molto giudiziosa con la fascia di capitano.
7 PIRLO. Costringe tutti a giocare ai suoi ritmi, geniale. Nel finale un intervento dubbio su Iaquinta in area.
6 BROCCHI. A tratti confusionario, comunque presente.
6 KAKÀ. Realizza con freddezza il rigore. Dal 7’ st Gourcuff 6,5. Imita il brasiliano nelle accelerazioni, è solo la copia adolescenziale ma ha grandi qualità.
7 SEEDORF. Ha rubato a tutti la scena e a tratti si è messo in punta di piedi a dirigere l’orchestra. Dal 40’ st Antonelli sv.
6,5 GILARDINO. Il gol d’astuzia e intuito, poi poco altro.
All. Ancelotti 7. Tre tiri tre gol e il Milan cresce.
Arbitro Rizzoli 5,5. Gara semplice che ha tentato di complicare.