Prima della Natività La guerra nel deserto

Patrizia Rappazzo

Deserto e guerra per questa nuova Armata Brancaleone del secondo millennio. Tratto dal romanzo Il Deserto della Libia di Mario Tobino, arriva in sala Le rose del deserto, il film con Giorgio Pasotti, Michele Placido, Alessandro Haber firmato dal maestro novantaduenne Mario Monicelli che è tornato in Libia, nell'Africa del Nord, dove è stato sia per la guerra, sia per lavorarci. Ne Le rose del deserto si rivedono sprazzi di Brancaleone alle crociate o de La grande guerra, con le differenze dettate dalla storia. Vicende di soldati che sperano di essere feriti per essere rimpatriati, altri che muoiono, con i nostri debilitati e sfiniti, tranne qualche ultimo eroe.
Incentrato sui due anni precedenti la nascita di Gesù, è invece Nativity il film di Catherine Hardwicke che, su ammissione della regista, è «caratterizzato per il suo realismo e fedele aderenza alla Bibbia» e comprende la visita dei Re Magi fino agli anni della vendetta di Erode. Il film è stato girato in Marocco ma molte scene sono ambientate a Matera, negli stessi luoghi di Passion e con gran parte dello staff di produzione che aveva lavorato con Gibson. Le star del film, invece, sono nomi poco noti in Italia. Tra questi, Keisha Castle-Hughes (La ragazza delle balene) nella parte della Vergine Maria.
Dopo il trionfo del documentario La marcia dei pinguini, ora arriva un film di animazione in 3D tutto dedicato a loro. Happy feet, regia di George Miller, è una pellicola divertente e brillante - la colonna è curata da John Powell, con un inedito di Prince e tra le voci originali quelle di Robin Williams e Nicole Kidman - nella quale i pinguini vi conquisteranno.
Rupert Grint, l'amico di Harry Potter, è anche protagonista di In viaggio con Evie, opera prima di Jeremy Brock, racconto di come Evie, interpretata da Julie Walters, salva questo adolescente, proprio, da una madre opprimente, sconvolgendogli l'esistenza e insegnandogli a giocare con la vita.
Remake del film The Wicker Man del 1973 con protagonista Christopher Lee, in sala anche Il prescelto, il film diretto da Neil Labute con Nicolas Cage e Molly Parker, storia di un poliziotto che si ritrova all'interno di una situazione da incubo dove si praticano ancora riti neo-pagani.
In sala anche The Ice Harvest il thriller ambientato la notte della vigilia di Natale, firmato da Harold Ramis storia di una rocambolesca fuga a due dopo uno sgarro ad un boss mafioso. I fuggiaschi decidono di dividersi e incontrarsi il mattino dopo per la fuga. Ma non sarà facile per uno dei due riappropriarsi nuovamente del malloppo e mettersi alle spalle una città che non lo vuole lasciare andare.