Nato: strage colpa dei talebani

Washington. Il segretario generale della Nato Jaap de Hoop Scheffer ha riconosciuto ieri che l’Alleanza Atlantica ha causato la morte di un numero imprecisato di civili afghani in un bombardamento aereo su un villaggio, ma ha accusato i talebani di usare senza scrupoli donne e bambini loro connazionali come «scudi umani».
Il bilancio della tragedia di martedì non è stato ancora stabilito con certezza: le vittime oscillano tra le 12 inizialmente ammesse dalla Nato e le decine, fino a 80, denunciate da fonti afghane.