«La natura in città», scorci di Roma protetta

Uno sguardo sulle aree protette della capitale è offerto dall’atlante «La natura in città», realizzato con il contributo del Ministero dell’Ambiente e Tutela del territorio. Il volume, 160 pagine con foto a colori e testi in italiano e inglese, è stato presentato ieri a Villa Celimontana da Paolo Giuntarelli, direttore di RomaNatura, l’ente pubblico che gestisce il sistema delle aree verdi protette della capitale (sono di sua competenza 14.000 ettari, pari al comune di Bologna). Gli interventi sono stati moderati da Franco Salvatori, presidente della Società Geografica Italiana, e seguìti da un concerto di musica jazz. Ricchissime le immagini dell’atlante, che spazia dalla Riserva Laurentino - Acqua Acetosa agli scenari di Monte Mario e della Tenuta dell’Acquafredda alla valle dell’Aniene agli ulivi della Sabina, senza escludere animali e uccelli che popolano i diversi ambienti.