Al Nautico il gruppo InRizzardi presenta i suoi prestigiosi yacht

Gianni Risso

Appuntamento al Salone Nautico Internazionale di Genova. Un momento d’incontro fra costruttori e skipper di altissimo livello che conferma come, ancora una volta, il made in Italy, quello vero, non tema concorrenze nè rivalità da chichessia. Ecco quindi i dati, supportati dalle statistiche, di come sta crescendo la domanda in tutto il mondo di yachts di grosse dimensioni.
In questo contesto il gruppo InRizzardi, secondo la volontà del suo amministratore unico Gianfranco Rizzardi, risponde alla sfida con Posillipo e Italcraft, due marchi storici e consolidati nell'élite della gamma alta.
E cresce anche la gamma degli open Rizzardi, con la linea «InCRedible». Un nome e un destino «incredibile» è infatti il successo per degli open dalle linee aggressive, che però confermano il loro appel di eleganza e comfort.
Ed ecco le interessanti novità proposte dal gruppo.
Presente al Salone Nautico Internazionale di Genova dove sta riscuotendo un ottimo consenso di visitatori ecco il Posillipo Technema 120’. Si tratta di uno yacht planante a due ponti e mezzo, full beam prodiero e passeggiata prodiera sul ponte di comando, tutte caratteristiche comuni alle imbarcazioni più prestigiose. Concept e design sono stati curati dall'architetto Carlo Galeazzi il quale ha avuto l'input dal cantiere di personalizzare uno stile conosciuto sin dagli anni della sua fondazione nel lontano 1942.
Per gli interni sono previste due compartimentazioni. La prima ha la cabina amatoriale sul ponte di coperta e l'altra versione ha l'armatoriale sul lower deck. Entrambe le versioni dispongono di cinque cabine. Gli arredi, secondo la filosofia del cantiere di costruzione, sono personalizzabili in sintonia con lo stile Posillipo ovvero l'alta sartoria nella nautica.
Un altro gioiello della InRizzardi è sicuramente Italcraft 105. Dopo Drago, Maxidrago, la storia continua con il 105' a conferma del trend di evoluzione percorso dalle sorelle minori.
La linea risponde ai requisiti richiesti dal cliente Italcraft con una sovrastruttura sportiva in grado di far apprezzare il segno inconfondibile di barca open slanciata. Motorizzazione e trasmissioni di superficie fanno la loro parte risultando in linea con il prestigio di questo modello. Una suite armatoriale e tre cabine ospiti, anch'esse indipendenti, lasciano spazio alla creatività e ai desideri di personalizzazione degli armatori.
Altra proposta interessante è quella di Rizzardi 55' InCRedible una accattivante imbarcazione che riunisce le migliori qualità: il concept, il design e l'affidabilità, simboli ineguagliabili della famiglia Rizzardi. È dagli open Rizzardi, infatti, che iniziò la grande avventura di questa grande famiglia-impresa. La linea InCRedible è stata ideata dai figli di Gianfranco Rizzardi: Damiano e Corrado, laureando in ingegneria nautica.
Il 55' InCRedible si caratterizza per il trend sportivo con una coperta ben slanciata e la sovrastruttura dotata di tetto rigido apribile e di ampie vetrature e, soprattutto, spazi generosi nel pozzetto e negli interni. Tre cabine, altrettanti bagni e la zona equipaggio a prora garantiscono un'eccellente privacy sottocoperta senza rinunciare a un profilo estetico assai aggressivo e soprattutto marchiato CR.
In occasione del Salone Nautico è stata annunciata una importante novità che farà felici i numerosi appassionati delle costruzioni tradizionali esclusivamente in legno: l'entrata nel gruppo InRizzardi anche dello storico cantiere Diano, ben conosciuto per la produzione di yachts da 20 a 32 metri.
Per concludere è stato presentato il numero uno di StepByStep il magazine del gruppo, che vuol essere, a detta di Gianfranco Rizzardi, un cordone ombelicale per tener uniti i cantieri, i clienti, i fornitori, i collaboratori e gli amici.
Il gruppo InRizzardi con i suoi gioielli si trova nel piazzale Marina 1 stand F011, www.rizzardi.com.