Il Nautico sostiene la candidatura di Roma 2024

E al Molo Vecchio ha fatto tappa l'Amerigo Vespucci, ambasciatrice e testimonial olimpica

Un Nautico Internazionale di Genova a cinque cerchi quello in programma dal 20 al 25 settembre prossimi. Un'idea a dir poco intrigante di Ucina-Confindustria Nautica che sosterrà in questo modo la candidatura di Roma 2024. Il format sarà svelato nelle prossime settimane.

Non a caso alla convention annuale dei soci Ucina in corso a Venezia, è presente anche Pierfrancesco Micara, brand manager Comitato Roma 2024. Tocca proprio a Micara aprire i lavori del convegno «Un anno per la nautica. Nuove opportunita». Tante opportunità, come quelle che anche lo sport sa offrire.

Grazie all'inziativa di Ucina-Confindustria Nautica, i genovesi e la città tutta cominciano a sentire i primi, benefici effetti di una campagna promozionale senza precedenti. A Genova, infatti, ha fatto tappa - ormeggiata al Molo Vecchio fino a lunedì scorso - la nave scuola della nostra Marina Militare, Amerigo Vespucci, nominata ambasciatrice di Roma 2024, e accolta da migliaia di persone in un clima di festa, molte delle quali, italiane e straniere, hanno «invaso» Genova per ammirare la regina dei mari. Il capoluogo ligure, tra l'altro, è una delle città inserite nel dossier olimpico per il torneo di calcio. Occasione unica che contribuirà alla diffusione dei valori dello sport nel Paese. Infine un ospite d'eccezione a bordo dell'Amerigo Vespucci, uno dei simboli dei Giochi di Roma '60, oro della pallanuoto, l'emozionatissimo Eraldo Pizzo.

AR