La nave fantasma tra ironia e cabaret

Il Teatro della Filanda di Cornaredo ospita, giovedì 14 alle ore 21, «La nave fantasma» di Giovanni Bellu, Renato Sarti e Bebo Storti. La storia: nel 1996 affondò al largo delle coste siciliane un battello carico di migranti da India, Pakistan e Sri Lanka. 283 vittime. Mass media e autorità non se ne occuparono e l’evento si trasformò in un naufragio fantasma. L’intento registico, benchè basato su una cronaca rigorosa, è quello di far ricorso a tutti gli elementi tipici del teatro comico e del cabaret per far riflettere sul tema dell’immigrazione. Per informazioni 02-64749997.